domenica, Settembre 25, 2022
No menu items!
HomeCronacaA Marsala manca per guasto in centrale e l'elettricista non arriva

A Marsala manca per guasto in centrale e l’elettricista non arriva

Ennesimo guasto alla stazione di pompaggio dell’acquedotto comunale ed ennesima dimostrazione di inefficienza dell’Amministrazione nel gestire emergenze.
Ieri pomeriggio presso la stazione di pompaggio si è verificato un guasto elettrico che ha bloccato l’erogazione dell’acqua a quelle zone e contrade che avrebbero dovuto riceverla nella giornata di oggi.
Questo perchè, si ricorda che a Marsala il’acqua è di fatto razionata. Viene erogata con turni due volte la settimana.
Le cause? Molteplice ma la prima e la più grave è la mancanza di progetti per la realizzazione di un sistema di desalinizzazione e per il rifacimento della rete colabrodo che si regge, sulle condotte principali, su tubi di resina.
Eppure l’Italia, con Israele, è all’avanguardia nel campo degli impianti di desalinizzazione. La Società  Fisia Impianti ha realizzato a Dubai uno dei più grandi dissalatori nell’area e che ha una capacità di  produrre 663.000 m3 di acqua potabile.  L’impianto di “Jebel Ali M è tra le icone del settore dissalazione e l’impianto più grande degli EAU quando fu completato.
È in grado di generare 140 MIGD. Le otto unità di dissalazione sono tra le più grandi al mondo. Ciascuna di esse produce 17.5 MIGD (80.000 m³/giorno) di acqua. L’acqua di mare alimenta l’impianto dal Golfo grazie alle enormi condotte di aspirazione capaci di fornire le enormi portate di acqua marina necessarie”. (fonte  Fisia Impianti).
Basterebbe una politica capace per mettere sul tavolo un progetto a medio termine da preentare per la richiesta di finanziamento europeo.
Dal Comune invece, ogi volta che si parla di progetti si rimanda alla programmazione regionale, che da parte sua, oltre alle dichiarazioni di fatti non è che ne fa sul settore.
Ritornando al problema di oggi, ieri pomeriggio un guasto alla centralina elettrica che fornisce energia alle pompe di sollevamento e di spinta.
E qui, senza tema di smentite, la dimostrazione di incapacità della politica locale, si evidenzia la mancanza di un serio servizio 7 giorni su 7 e H24 per intervenire nelle emergenze che certo non si verificano nelle ore di servizio.
L’elettricista che ha in appalto la manutenzione fino a questa mattina non si è presentato per intervenire.
Il problema ? L’appalto non prevederebbe l’intervento in emergenza e quindi bisogna sperare nella sensibilità dell’addetto.
Malgado la loro buona volontà, i tre addetti al servizio nulla possono fare se non attendere che l’elettricista decida di intervenire.
Oggi e sabato, domani domenica e forse se va bene l’eerogazione riprenderà lunedì 12.
Abbiamo già scritto che il Comune pensa alla digitilizzazione ma si dimostra assente nella gestione delle vere problematiche della città.
Un esempio. A parte l’acqua razionata, ad oggi oltre il 50% del territorio non dispone di una rete fognaria e quella che si sta realizzaziondo in città è sotto la responsabilità del Commissario nazionale visto che l’Amministrazione con la sua lentezza stava perdendo i 6 milioni di finanziamento. 

Ms

Più popolari

ultime notizie