lunedì, Settembre 26, 2022
No menu items!
HomeJCPALibano. "L'obiettivo strategico dell'Iran in Libano è stato raggiunto".

Libano. “L’obiettivo strategico dell’Iran in Libano è stato raggiunto”.


Intervista (di Ha’aretz) con il Brig.-Gen. (ret.) Dr. Shimon Shapira di Amos Harel – L’opinione generalmente accettata ritiene che Hizbullah sia sorto come autentica risposta libanese all’invasione israeliana del 1982, che in realtà aveva come obiettivo i palestinesi. Diversa è l’opinione del Brig. Gen. (a riposo) Dr. Shimon Shapira, che racconta ad Ha’aretz che la decisione di fondare Hizbullah fu in realtà presa a Teheran, tre anni prima dello scoppio della guerra del Libano. Come giovane ufficiale dei servizi segreti militari, Shapira visitò il Libano mezzo anno prima della guerra del 1982, durante i colloqui segreti tenuti dal Mossad e dai falangisti. Un anno dopo lo scoppio della guerra, fu incaricato di coordinare il desk sciita nella sezione libanese della divisione di ricerca dell’MI. Nel 1989 ha creato la sezione iraniana dell’MI. Shapira, 70 anni, è attualmente ricercatore senior presso il Jerusalem Center for Public Affairs. “Nel 1979, in Iran, dopo la rivoluzione, la leadership del Consiglio rivoluzionario sotto l’Ayatollah Khomeini decise di esportare la rivoluzione nei regni arabi e musulmani. La concezione iraniana era: “Fonderemo movimenti islamici in tutto il mondo che riconosceranno il principio di lealtà al leader spirituale in Iran”. Per far funzionare le cose, l’Iran aveva bisogno di un Paese dove ci fosse una grande comunità sciita e dove si potesse svolgere l’attività iraniana. Il Libano faceva al caso nostro…. L’invasione israeliana del Libano non ha innescato la nascita di [Hizbullah]”. “L’Iran ha forgiato in Libano una nuova società sciita-islamica, la cui fedeltà è alla Guida suprema di Teheran. Ha anche costruito un braccio militare che ha messo in apprensione Israele….intorno al 2013-2014… hanno iniziato a parlare di conquistare la Galilea”. “Nel 2018 è emerso che alcuni dei loro piani prevedevano un attacco a sorpresa che sarebbe avvenuto in futuro attraverso sei tunnel offensivi che l’organizzazione aveva scavato nel corso degli anni sotto il confine libanese e che solo allora sono stati individuati dall’IDF….Dobbiamo chiederci se ci sono altri tunnel. La loro forza militare è una sorta di corpo iraniano di stanza in Libano”. “Gli americani stanno tentando con entusiasmo di trovare sciiti moderati e persino di iniettare fondi per organizzarli in Libano. Allo stesso tempo, stanno cercando di rafforzare l’esercito libanese. Ma non sarà un esercito filo-americano. È un’ingenuità. L’esercito libanese sa che il potere è di Hizbullah e non agirà contro di esso”. “Il Libano è diventato uno Stato fallito, in cui le istituzioni statali hanno smesso di funzionare…. L’obiettivo strategico di Iran è stato raggiunto: Hizbullah ha preso il controllo dello Stato libanese attraverso le sue istituzioni legali”.

Più popolari

ultime notizie