lunedì, Ottobre 3, 2022
No menu items!
HomeCronacaTrapani. Scoperto allacciamento abusivo alla condotta idrica comunale

Trapani. Scoperto allacciamento abusivo alla condotta idrica comunale

Un allacciamento abusivo alla condotta di Bresciana è stato scoperto dai tecnici dell’Ufficio Acquedotti del Comune, impegnati nei lavori volti ad una ricognizione generale dell’intera condotta che porta in città l’acqua dalla principale fonte di approvvigionamento e che sarà dotata di un sistema di rilevamento satellitare di eventuali guasti e perdite, consentendo così di intervenire con tempestività e di limitare il più possibile eventuali situazioni di difficoltà che potrebbero verificarsi con l’arrivo della stagione estiva. L’allacciamento abusivo è stato riscontrato in contrada Dagala Fonda, nel territorio del Comune di Mazara del Vallo.
I tecnici hanno denunciato il fatto ai carabinieri, fornendo la documentazione fotografica. La presa abusiva è stata poi distaccata. E’ stato accertato che l’allacciamento abusivo è stato realizzato all’interno di un pozzetto di scarico del Comune, dotato di saracinesca a corpo piatto, al di sopra della quale è stato fissato un manicotto a sfera usato per poter irrigare cui è stato saldato un tubo in materiale ferroso da un pollice e di seguito il tratto il polietilene. Il tubo plastico era interrato ed è stato scoperto per circa 20 metri all’interno della fascia di rispetto della condotta di Bresciana. Lo stesso tubo poi proseguiva in proprietà privata, dove i tecnici non sono potuti intervenire. Durante i lavori di scavo è stato rinvenuto un pozzetto realizzato in modo artigianale sopra il tratto di raccordo tra la condotta di Bresciana e il pozzetto di scarico, accuratamente mascherato dalla vegetazione e pieno d’acqua. La demolizione ha evidenziato che la condotta di raccordo era stata forata, originando una perdita di portata idrica di circa 10 litri al secondo. Il pozzetto artigianale era poi collegato, mediante un tubo interrato, con un canale naturale adiacente.
Secondo i tecnici, si può ragionevolmente ipotizzare che mediante l’opera realizzata abusivamente sia stato possibile convogliare acqua potabile dentro il canale e, scorrendo, utilizzarla a valle.
A causa dell’allaccio abusivo, si è verificata una copiosa perdita di circa 10 litri al secondo, che sarà necessario riparare. L’intervento si presenta complesso ed i tecnici comunali stanno predisponendo tutti gli adempimenti per riparare la condotta. I lavori non inizieranno se prima non verrà ripristinata la piena operatività del dissalatore, in quanto sarà necessario interrompere l’erogazione idrica da Bresciana per almeno 36 ore.

Più popolari

ultime notizie