mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomeCronacaSisma in Abruzzo: gli aquilani "dovrebbero prendere questo come un camping...

Sisma in Abruzzo: gli aquilani "dovrebbero prendere questo come un camping da fine settimana", parola di Silvio Berlusconi.

“Silvio Berlusconi ha ormai totalmente smarrito il senso della decenza e scherza persino sul terremoto abruzzese conquistandosi il solito spazio nei tg esteri in qualità di buffone europeo e mortificando ancora una volta il nostro paese”.  Ad affermarlo è stata Sonia Alfano, candidata indipendente nelle liste di Italia dei Valori alle europee, commentando le dichiarazioni rilasciate dal Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, alla tv tedesca “RTL”. “Il premier – ha raccontato la candidata – ha affermato che i cittadini colpiti dal terremoto “dovrebbero prendere questo come un camping da fine settimana”.
“Che un uomo possa solo pensare di scherzare sulla immane tragedia che i cittadini abruzzesi stanno vivendo – ha affermato Sonia Alfano – e sulle centinaia di morti, feriti e persone la cui vita è stata totalmente devastata, è un atto grottesco. Che a farlo sia il Presidente del Consiglio del paese colpito da quella tragedia, è criminale.
In nessun altro paese – ha proseguito la candidata – è possibile che un Presidente del Consiglio che scherza sulla morte e la devastazione subita dai propri cittadini, resti in carica. In Italia invece oggi accade perché i telegiornali non hanno neppure riportato la notizia, celando agli italiani le scelleratezze pronunciate dal Premier.
Sappiano il Premier ed i suoi amici – ha chiosato la candidata – che la loro censura sulle televisioni e sui giornali non funzionerà ancora per molto poiché tramite la rete, unica fonte di informazione libera e non di proprietà della famiglia Berlusconi, gli italiani potranno sapere che genere di persona sia il proprio Presidente del Consiglio.
Vorrei rivolgermi alle più alte cariche dello Stato chiedendo loro di prendere una posizione netta in merito alle vergognose affermazioni del Premier e di dissociarsi platealmente e senza indecisione dalle gravissime parole di Silvio Berlusconi. Davanti ad episodi così gravi e lesivi della dignità del popolo italiano, il silenzio è certamente un segno di condivisione e di chiara sottoscrizione di quelle parole.
Alleghiamo il link del video al comunicato: http://www.rtl.de/rtlaktuell/rtl_aktuell_videoplayer.php?article=27279

Più popolari

ultime notizie