lunedì, Ottobre 3, 2022
No menu items!
HomeCronacaCatania. Nello Musumeci sul sequesto degli atti CIPE : crisi morale e...

Catania. Nello Musumeci sul sequesto degli atti CIPE : crisi morale e di credibilità

Al comune di Catania la crisi è morale e di credibilità. È quanto dichiarato da Nello Musumeci a proposito del grave dissesto finanziario del Comune di Catania, al vaglio della Magistratura. «Esprimo apprezzamento per il tenace lavoro condotto dalla magistratura catanese per fare luce sulla kafkiana vicenda finanziaria del comune di Catania. L’Amministrazione comunale farebbe bene a darsi da fare per evitare non solo il dissesto ma anche, se non è tardi, la ben più grave crisi morale e di credibilità che incombe sulla Istituzione». Nello Musumeci, capogruppo de La Destra-Alleanza siciliana al Comune di Catania ha voluto far sentire la sua, a seguito del sequestro degli atti relativi al finanziamento di 140 milioni di euro concessi dal Cipe da parte della Procura di Catania.
Difficile dare torto a Nello Musumeci ma la crisi morale e di credibilità è comune per tutte le istituzioni politiche siciliane e di tutti i politici. Nessuno escluso, e pensiamo che Nello Musumeci, parte di questa casta politica, debba avvertire la necessità di fare almeno un “mea culpa”.

Più popolari

ultime notizie