mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomeAmbienteLa giunta regionale sugli inceneritori decide di non decidere

La giunta regionale sugli inceneritori decide di non decidere

Nessuno sembra voler o saper imporre la politica di salvaguardia degli interessi regionali ed allora, senza idee, ecco che Lombardo e Giunta decidono di non decidere.
La vicenda dei quattro termovalorizzatori “da realizzare” in Sicilia, si sta rasentando il ridicolo.
La giunta infatti, ha rimesso all’Agenzia regionale delle acque e dei rifiuti le ulteriori attività di definizione del procedimento, che dovrà comunque essere coerente con il quadro normativo delle fonti comunitarie, nazionali e regionali e con le prescrizioni rese dalla Corte di Giustizia Europa nella sentenza del luglio 2007.
Secondo la Giunta, chi verrà chiamato a realizzare i quattro termovalorizzatori (ndr.: Eni, Impregilo e Fiat ?) dovrà adeguare gli impianti e i progetti alle migliori tecnologie di salvaguardia ambientale oggi esistenti. Il dimensionamento degli impianti dovrà, inoltre, tenere conto dell’incremento stimato della raccolta differenziata dei rifiuti, in ottemperanza alle direttive comunitarie.
Come dire, non siamo convinti, ma non possiamo o non vogliamo disturbare il manovratore e quindi, decidiamo di non decidere. Alla fine gli inceneritori Lombardo ce li regalerà così, tanto per aumentare le probabilità ai siciliani di ammalarsi di cancro e per deturpare ancora di più l’ambiente siciliano.
Così è stato deciso a Roma da dove si tirano le fila,  e così sarà fatto.

Più popolari

ultime notizie