lunedì, Ottobre 3, 2022
No menu items!
HomeCronacaTRASPORTI: Volo WIND JET CT-MI: LOMBARDO scrive a Presidente ENAC

TRASPORTI: Volo WIND JET CT-MI: LOMBARDO scrive a Presidente ENAC

L’Enac vuole cancellare l’autorizzazione a utilizzare due slot a Linate rilasciata nel 2004 alla Wind Jet dalla società Assoclearance. Una decisione di questo tipo provocherebbe l’automatica cancellazione dei voli e un grave contraccolpo economico alla compagnia low cost siciliana che, nonostante la crisi, è il primo vettore per traffico a Palermo e il secondo, distro Alitalia, a Catania.
Il Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, che ha seguito la vicenda fin dal primo scambio di lettere tra Enac e Wind Jet, ha deciso di intervenire, scrivendo una lunga e articolata lettera al presidente dell’Enac, Vito Riggio, proprio per “evitare – scrive Lombardo – che un atteggiamento pregiudiziale possa provocare gravi ricadute socio economiche all’intero tesuto civile siciliano”.
“Di questa vicenda – scrive Lombardo a Vito Riggio – si occupò già alla fine del 2004 la IX commissione della Camera dei deputati, che impegnò il governo nazionale ad intervenire per ristabilire collegamenti certi e continui tra principali città della Sicilia e il Nord Italia. Gli slot in discussione sono infatti quelli rimasti liberi dopo il fallimento della società Volare, che l’Enac – secondo le indicazioni parlamentari – avrebbe dovuto riassegnare a società in grado di garantire la continuità territoriale tra la Sicilia e il resto del Paese”:
“Se la decisione finale – conclude Lombardo – fosse quella di ignorare la filosofia dettata dal Parlamento per indebolire una società siciliana che svolge un ruolo importante nel territorio,  riservandole una palese disparità di trattamento rispetto ad Alitalia-Air One, ciò sarebbe inspiegabile e insopportabile. Al punto – conclude il presidente della Regione – di generare una vertenza dalle dimensioni eccezionali e dalle ricadute difficilmente calcolabili”.

Più popolari

ultime notizie