lunedì, Ottobre 3, 2022
No menu items!
HomeCronacaREGIONE: la novità: il presidente di Impregilo favorevole al ponte, e Lombardo...

REGIONE: la novità: il presidente di Impregilo favorevole al ponte, e Lombardo si convince sempre di più!

La storia italiana del ponte non conosce soste e dopo la vittoria di Berlusconi si è rimessa in moto dopo la macchina economico finanziaria a favore dei grandi gruppi industriali e finanziari, Impregilo tra questi. La storia infinita di questa illusione centenaria ha già ingurgitato miliardi di lire ed ancora molti altri ne ingurgiterà, secondo Berlusconi non doveva costare nulla allo stato, ma fino ad oggi dalle casse dello stato sono usciti almeno 2 miliardi di euro e nessuno sa dire che fine hanno fatto, ma sul groppone degli italiani, senza sicuro successo, graveranno altre spese per almeno 5 miliardi euro.

Impregilo, il cui presidente Ponzellini, proprio qualche giorno fa affermava che il 2008 E’ stato un anno in “chiaroscuro con sequestri ingenti e condanne immeritate ma anche con la vittoria di importanti gare d’appalto”, ora viene in Sicilia a dirci che è sicuro di vincere le sfide per la realizzazione del ponte.

E trova solidarietà addirittura da parte del Presidente della Regione Raffaele Lombardo che ha affermato: “La convinzione e la determinazione espresse da Ponzellini, ci convincono sempre più non solo della opportunità di costruire il Ponte sullo Stretto, ma anche della sua effettiva e celere realizzazione” 

Le grandi doti di persuasioni del maggiore interessato affinché si continui con il sogno ponte, ci fanno sorgere alcune domande. Il Presidente Lombardo ha mai letto le carte o le relazioni indipendenti su questa opera che ritiene realizzabile? Se mai fosse realizzabile si è mai soffermato a pensare quali immani disastri ambientali porterà questa struttura specie in Calabria dove dovrebbero essere costruiti pioni in montagne “friabili”? Ha mai realizzato che la città di Messina e quella di Reggio Calabria addirittura nominata “città metropolitana” sarebbero destinate a sparire ?

Più popolari

ultime notizie