lunedì, Ottobre 3, 2022
No menu items!
HomeCronacaEcco perché la Sicilia rimarrà schiava "felice" della casta politica siciliana

Ecco perché la Sicilia rimarrà schiava "felice" della casta politica siciliana

Secondo un sondaggio realizzato e pubblicato da SOLE 24  i presidenti di provincia siciliani sono ai primi posti della graduatoria di gradimento della speciale classifica, tra i lettori. Il primo in assoluto risulta  Giuseppe Castiglione, presidente della Provincia di Catania, con il 74,8 % dei consensi.
Rileggiamo i dati di SOLE 24 relativi alla qualità della vita delle province italiane e scopriamo che le province siciliane sono agli ultimi posti della classifica stilata annualmente e che tiene conto dei servizi pubblici, della sanità, della sicurezza, dell’azione amministrativa, burocrazia etc..
Un testa coda che ha del paradosso ma che potrebbe avere una spiegazione : i feudi la casta politica li ha ben saputo realizzare.
Quasi che il popolo dipenda direttamente dal “potente” di turno a cui fare riferimento e che tutti si sentono di “adulare” anche in assenza di un qualsiasi risultato dell’azione politica ed amministrativa.
Il Medio Evo in Sicilia è duro a morire il popolo continua ad essere vassallo e “felicemente” affamato dai suoi suoi nuovi e potenti capi feudali appartenenti alla casta politica che si richiama al popolo e che ha degnamente sostituito i nobili e i proprietari terrieri di un tempo. 
Ora come allora, il popolo siciliano sembra felice di essere schiavo e schiavizzato, ma un tempo i capi feudali si autoinvestivano, oggi li eleggiamo …

Più popolari

ultime notizie