giovedì, Luglio 25, 2024
HomeCronacaEcco perché la Sicilia rimarrà schiava "felice" della casta politica siciliana

Ecco perché la Sicilia rimarrà schiava "felice" della casta politica siciliana

Secondo un sondaggio realizzato e pubblicato da SOLE 24  i presidenti di provincia siciliani sono ai primi posti della graduatoria di gradimento della speciale classifica, tra i lettori. Il primo in assoluto risulta  Giuseppe Castiglione, presidente della Provincia di Catania, con il 74,8 % dei consensi.
Rileggiamo i dati di SOLE 24 relativi alla qualità della vita delle province italiane e scopriamo che le province siciliane sono agli ultimi posti della classifica stilata annualmente e che tiene conto dei servizi pubblici, della sanità, della sicurezza, dell’azione amministrativa, burocrazia etc..
Un testa coda che ha del paradosso ma che potrebbe avere una spiegazione : i feudi la casta politica li ha ben saputo realizzare.
Quasi che il popolo dipenda direttamente dal “potente” di turno a cui fare riferimento e che tutti si sentono di “adulare” anche in assenza di un qualsiasi risultato dell’azione politica ed amministrativa.
Il Medio Evo in Sicilia è duro a morire il popolo continua ad essere vassallo e “felicemente” affamato dai suoi suoi nuovi e potenti capi feudali appartenenti alla casta politica che si richiama al popolo e che ha degnamente sostituito i nobili e i proprietari terrieri di un tempo. 
Ora come allora, il popolo siciliano sembra felice di essere schiavo e schiavizzato, ma un tempo i capi feudali si autoinvestivano, oggi li eleggiamo …

Più popolari

ultime notizie