venerdì, Ottobre 7, 2022
No menu items!
HomeSanitàSanità. Russo parla di coerenza ma accetterà ogni decisione...quindi non si dimette

Sanità. Russo parla di coerenza ma accetterà ogni decisione…quindi non si dimette

L’assessore Russo afferma che ha agito (ndr: nella stesura del piano sanitario regionale) con coerenza e nel rispetto dei cittadini. Non comprendiamo a quale coerenza si riferiscaRusso ed appare difficile capire come si concilia ilsuo  rispetto dei cittadini con la diminuzione del servizio sanitario, dei farmaci, dell’assistenza e l’importo spropositato dei ticket su farmaci e prestazioni rispetto alle altre regioni.
Proprio ieri scrivevamo che l’assessore ha revocato il decreto assessoriale del 2001 che concedeva ausili e presidi a soggetti affetti da piaghe da cubito e gli integratori per soggetti affetti da malnutrizioni, nefropatie ed insufficienza respiratoria, ed oggi Russo parla di rispetto dei cittadini e di coerenza. Se questa è la sanità che intende Russo, ripetiamo il nostro pensiero che forse è meglio il commissariamento.
Coerenza imporrebbe a Russo di presentare le sue irrevocabili dimissioni da assessore al Presidente della Regione; invece  afferma che : “con grande serenità mi presenterò martedì in Commissione Sanità all’Ars pronto ad accettare qualunque decisione che verrà presa alla luce del sole, nell’assoluta trasparenza del dibattito e con la precisa assunzione di responsabilità da parte di ciascuno, in modo che sia chiaro a tutti chi vuole davvero riformare la sanità e chi invece insegue altre logiche. Non sono un assolutista, mi è estranea ogni forma di arroganza culturale ma credo che la mediazione politica vada fatta a livelli alti, cioè guardando al primario interesse dei cittadini e non inseguendo poltrone o prese di posizioni personali”.    
In una democrazia compiuta un assessore “sfiduciato” nel suo lavoro dalla maggioranza governativa prende atto e di dimette. Russo invece, tecnico sui generis, rimane convinto della bontà del suo piano sulla sanità, ma … accetterà qualunque decisione dell’aula.
Grande dimostrazione di coerenza.

Più popolari

ultime notizie