mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomePoliticaMarsala. E così Carini rimase … solo, e Rosanna Genna pensa di...

Marsala. E così Carini rimase … solo, e Rosanna Genna pensa di blindare il suo assessore.

E’ stata brutta ieri la giornata al Consiglio Comunale del Sindaco di Marsala Renzo Carini. Non avendo alcuna maggioranza ed avendo da tempo attivato una sorta di “ricerca di maggioranza” alla bisogna attraverso il “man to man o man to woman”, si aspettava un Consiglio critico ma non si aspettava certo la sonora bocciatura politica ricevuta. Un cappotto completo, 15 voti contro tre contrari, alla mozione di bocciatura della sua relazione, con l’aggravante PDL che lo ha abbandonato uscendo dall’aula.  
Carini sembra aver fatto spallucce e la sua dichiarazione a caldo : “è solo un fatto politico”, fa ipotizzare che il Sindaco non abbia ben compreso la gravità della situazione, oppure voglia mostrare sicurezza dei suoi mezzi. Continuare così però,  fa male politicamente a se stesso ma soprattutto alla città che si trova a non avere alcun riferimento politico ed amministrativo.
Non è dato di sapere se questa sonora bocciatura sia solo l’inizio di un periodo terribile che potrebbe portare a clamorosi risvolti, oppure un modo plateale messo in atto da alcuni consiglieri per alzare la posta in vista del bilancio. Certo che fa pensare il voto contro Carini di quei consiglieri che, a titolo personale, si vociferava fossero in trattatative, politiche, con il Sindaco.
Impensabile una mozione di sfiducia al Sindaco e quindi a meno di cambiamenti improbabili, è facile prevedere che tutto continuerà così come è stato fin dall’inizio della sua sindacatura con gravi danni  all’amministrazione della città.
In tutto questo, Rosanna Genna, nel tentativo di blindare l’assessore in quota AN (ndr.: Baldini), effettua una piroetta e transita in quota Grillo in quel movimento PDL verso il PPE di cui ancora nessuno capisce cosa vuol significare anche se tutti sanno a cosa mirava.
E’ probabile che questo passaggio, quasi passato inosservato, sia stata un azzardo per Genna perché, ove mai ci potesse essere una ipotesi di ricostituzione di una maggioranza, il giochetto politico potrebbe ritorcersi contro perché il PDL verso il PPE in questo momento ha tre assessori e 4 consiglieri.
E la cosa, in prospettiva complica ancora di più la vita a Carini.

Più popolari

ultime notizie