mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomeCronacaMarsala. Un'altra truffa nel commercio ?

Marsala. Un'altra truffa nel commercio ?

Sarà che gli italiani, da buoni latini riescono sempre a trovare la soluzione a tutti i mali, sarà che la truffa è l’anima del commercio, sta di fatto che qualche buon tempone di commerciante avrebbe trovato il metodo per poter aggirare gli effetti della crisi economica, ovviamente a danno del consumatore.Nei supermercati spesso si acquistano cibi confezionati direttamente dall’esercente.  Si tratta per la maggior parte di carni, frutta, salumi e formaggi, che vengono “pesati” utilizzando come “imballo” un contenitore di polistirolo per uso alimentare, il cui peso medio (tara) non supera i 7 grammi.
A Marsala invece, si cominciano a notare vaschette in polistirolo bianca dal peso di circa 90 grammi.
Anche se la cosa ci appariva incredibile, abbiamo acquisito due vaschette, e da subito ci siamo accorti che presentavano notevole differenza di peso.

Foto 1
Foto 1

Quella incriminata pesava effettivamente 90 grammi (vedi foto 1), mentre quella di normale utilizzazione i canonici 4/6 grammi (vedi foto 2).
In sintesi, acquistando 2 kg di carne da circa 15 euro/kg  “servita e venduta” in contenitori di questo tipo, significa che effettivamente il cliente si trova a ricevere 1 chilo e 820 grammi di prodotto avendone però pagato due chili.
Foto 2
Foto 2

L’esercente, per ogni 30 euro incassate per carne avrebbe quindi un guadagno “illecito” di circa 2,7 euro. Non male in tempo di crisi!
Ogni commento è superfluo, ma speriamo che chi di dovere intervenga.

Più popolari

ultime notizie