mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomeCronacaCodice antimafia e codice etico … ma non basta rispettare e far...

Codice antimafia e codice etico … ma non basta rispettare e far rispettare le regole?

Apprendiamo che Sergio Barbiera, Vice Capo di Gabinetto del Ministro della Giustizia Angelino Alfano e già magistrato di punta della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, entra a far parte della commissione per il codice antimafia della Regione Siciliana voluta dall’Assessore alla Presidenza Giovanni Ilarda.
Grande Soddisfazione dell’Assessore alla Presidenza Giovanni Ilarda, anche lui magistrato, dopo che il Csm ha dato il via libera.
 “…la mia iniziativa vuole andare oltre il semplice codice etico: la Regione deve elaborare provvedimenti normativi vincolanti per tutti, cittadini, imprese, politici e burocrati, la commissione ha il compito – commenta Ilarda – di redigere un corpus organico di norme stringenti che impediscano le collusioni e le infiltrazioni nella pubblica amministrazione, mettendo al riparo la governance pubblica da pericolose interferenze: un vero codice antimafia delle pubbliche amministrazioni regionali, dei comuni e delle province”.
Belle parole che però trasmettono un senso di inquietudine perché dimostrano come le istituzioni non siano in grado di rispettare le regole e le leggi in vigore e soprattutto non sono in grado di farle rispettare, ricorrendo a codici antimafia ed etici che sanno di resa incondizionata delle istituzioni al malaffare.

Più popolari

ultime notizie