mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomeCronacaBagheria. Pubblicato il bando per i beni confiscati alla mafia

Bagheria. Pubblicato il bando per i beni confiscati alla mafia

09.02.2009 –  Sono stati pubblicati stamani, all’albo pretorio del Comune e sul sito web istituzionale, nella sezione Bandi e gare, settore VI, gli avvisi di gara per l’affidamento in concessione in favore di soggetti privati i beni confiscati alla mafia ubicati in via Buttitta ai civici 155, 157 e 159.
I documenti di gara, l’avviso, il capitolato, le schede tecniche, la pianta dell’edificio e il modulo di domanda oltre che mediante il sito web possono essere reperiti anche presso l’ufficio relazioni con il pubblico in corso Umberto, I n. 165.
Per quanto concerne la destinazione d’uso degli edifici: quello al civico 155 dovrà essere destinato a laboratorio sociale per l’intrattenimento di soggetti appartenenti alle fasce deboli della popolazione; il locale al civico 157 sarà destinato a casa famiglia e/o comunità alloggio per l’accoglienza di soggetti appartenenti alle fasce deboli della popolazione ed infine al civico 159 verrà affidata la destinazione di laboratorio sociale per la produzione e diffusione dei “sapori e dei saperi” della legalità, con prodotti provenienti dai terreni confiscati alla mafia.
Le domande che verranno tenute in considerazione dovranno necessariamente pervenire dalla seguente tipologia di candidati: comunità, enti, associazioni culturali, di volontariato (indicate nella legge 21 agosto 1991, n.266) cooperative sociali, (come da legge 8 novembre 1991, n.381) comunità terapeutiche e centri di recupero e cura di tossicodipendenti (come da decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n.309).
Le domande corredate dalla documentazione richiesta dovranno essere indirizzate all’ufficio Beni confiscati alla mafia del Comune di Bagheria e presentati o inviati con raccomandata A/R al protocollo generale dell’Ente entro le ore 9.00 dell’11 marzo 2009.
Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al RUP; il responsabile unico del procedimento è il geometra Cosimo Tantillo presso il cui ufficio si possono ritirare oltre la scheda tecnica del bene in concessione, anche il capitolato e lo schema di richiesta.

Più popolari

ultime notizie