mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomePoliticaMiccichè: chi litiga non ha interessi verso la Sicilia

Miccichè: chi litiga non ha interessi verso la Sicilia

I nuovi gemelli politici
I nuovi gemelli politici

Ma, aggiungiamo noi, anche chi non litiga. Il deputato nazionale Gianfranco Micciché, che ci costa avere qualche problema nel ricordare le sue promesse (è quasi un anno che ci rinvia un incontro),  è voluto intervenire sulla intricata e per certi aspetti litigiosa situazione del centro destra siciliano e delle fibrillazioni nella maggioranza di governo.
In una intervista rilasciata al quotidiano “catanese” La Sicilia, Miccichè ha voluto chiarire che l’attuale situazione politica avrebbe dovuto determinare una sofferenza personale e invece sembra che la coalizione e Forza Italia in particolare, presenti problemi di chiarezza e di litigiosità.
Il deputato,  ha infatti precisato che  “la persona che avrebbe dovuto soffrire di piu’ sarei io. Invece, mi sono schierato al fianco di Lombardo e nelle successive amministrative ho fatto campagna elettorale per tutti i candidati del centrodestra. Oggi il presidente della Regione ha uno stretto dialogo con me che sono stato suo antagonista, e condivido in pieno la rivoluzione del sistema che vuole fare, l’avrei fatta anche io, a costo di inimicarmi con chi voleva ancora mantenere i privilegi. Occorre dare un assetto nuovo nell’imminenza del passaggio al PdL. Berlusconi chiederà a me ed Alfano chi debba essere il nuovo Coordinatore siciliano. Così la coalizione sarà rilanciata. Chi lititga non ha interessi verso la Sicilia ed i siciliani, ma solo il prurito di accrescere il proprio potere personale”.
Come dire che alla fine la casta siciliana è ai … piedi di Berlusconi. Miccichè è stato costretto ad ingoiare il rospo Lombardo, ora, è sbocciato l’amore … politico con l’ex presidente della provincia di Catania. 
Insomma, non è cambiato nulla.  Beata autonomia!

Più popolari

ultime notizie