giovedì, Ottobre 6, 2022
No menu items!
HomeCronacaValderice. Aumentano gli oneri di urbanizzazione

Valderice. Aumentano gli oneri di urbanizzazione

Valderice, 20 gennaio 2009L´aumento degli oneri di urbanizzazione del 3 per cento, recentemente approvato dal Consiglio Comunale, è un atto dovuto e stabilito dalla legge regionale che impone a tutti i comuni della Sicilia, ogni anno,  attraverso un decreto dell’Arta di adeguare gli oneri di urbanizzazione alla rivalutazione monetaria. L’approvazione della delibera di adeguamento è un atto dovuto per legge diversamente saremo chiamati a risponderne alla Corte dei Conti per i danni economici arrecati alle casse comunali. L´opposizione ed i partiti del centrosinistra dichiara il capogruppo del PdL, Enzo Iovino – non possono accusare l´amministrazione e la maggioranza consiliare di aumentare le tasse quando sanno benissimo che si tratta di un atto  reso obbligatorio della legge. Sono profondamente sorpreso che consiglieri di esperienza e di solida estrazione politica brandiscano l´arma della demagogia e del qualunquismo da bar”.
“In realtà – spiega Vincenzo Iovino –  non la giunta del  sindaco Camillo Iovino, ma il consiglio comunale non ha fatto altro che applicare la normativa regionale come si può tranquillamente leggere nella delibera, applicando la percentuale stabilita dalla regione di aumento degli oneri di urbanizzazione. Lo stesso avevano fatto, ogni anno nel mese di dicembre  le amministrazioni precedenti. Il percorso di opposizione a tutti i costi, anche con le bugie e la disinformazione, intrapreso dal capogruppo del centrosinistra Cicala non gli fa certo onore. Non si deve meravigliare se poi la minoranza continua a perdere pezzi. Sicuramente si rifà ad un proverbio siciliano borghese e classista: quando si tratta del parroco sono vertigini, il sacrestano è sempre ubriaco!”.
A dimostrazione di quanto affermato il capogruppo del PdL Iovino produce l´elenco degli atti di aumento degli oneri di urbanizzazione, tutti richiamati, come prevede la formale predisposizione di una delibera, e quindi facilmente individuabili e, per chi lo volesse, recuperabili in copia dagli archivi della amministrazione comunale:
Deliberazione consiliare n 25 del 29 marzo 2000 – aumento per l´anno 2000
Deliberazione consiliare n 103 del 28 dicembre 2000 – aumento per l´anno 2001
Deliberazione consiliare n 104 del 21 dicembre 2001 – aumento per l´anno 2002
Deliberazione consiliare n 149 del 23 dicembre 2002 – aumento per l´anno 2003
Deliberazione consiliare n 230 del 29 dicembre 2003 – aumento per l´anno 2004
Deliberazione consiliare n 149 del 29 dicembre 2004 – aumento per l´anno 2005
Deliberazione consiliare n 104 del 13 dicembre 2005 – aumento per l´anno 2006
Deliberazione consiliare n 116 del 28 dicembre 2006 – aumento per l´anno 2007
Deliberazione consiliare n 112 del 28 dicembre 2007 – aumento per l´anno 2008 
In tutti questi atti, ogni anno, sono stati adeguati gli oneri di urbanizzazione alla rivalutazione monetaria. Per altro l´applicazione delle tariffe decorre dal primo gennaio 2009 come determinato dalla normativa regionale che spiega chiaramente che “i comuni sono tenuti ad applicare gli oneri di concessione aggiornati dal 1 gennaio” e che “nelle more della determinazione dell´adeguamento degli oneri le concessioni edilizie sono rilasciate con salvezza del conguaglio degli oneri stessi”.

Più popolari

ultime notizie