venerdì, Ottobre 7, 2022
No menu items!
HomeCronacaTrapani: discarica Borranea. La Regione Siciliana attende chiarimenti per apertura

Trapani: discarica Borranea. La Regione Siciliana attende chiarimenti per apertura

Un’ordinanza che autorizza il Comune di Trapani e gli altri otto Comuni che conferiscono i rifiuti presso la discarica di Contrada Borranea ad utilizzare la discarica di Campobello di Mazara, gestita dall’ATO TP 2 Belice Ambiente, per la durata di quindici giorni, è stata firmata dal Presidente della Provincia Regionale Girolamo Turano, dopo la riunione tenutasi oggi a Palazzo Riccio di Morana, per fare il punto della situazione sull’emergenza rifiuti determinata a seguito del provvedimento con cui la Regione Siciliana ha sospeso temporaneamente l’attività della discarica di Borranea. I rifiuti dei nove Comuni prima di essere trasferiti in discarica saranno trattati presso l’impianto di riciclaggio di contrada Belvedere, di proprietà del Comune di Trapani. Nel corso della riunione, il vice sindaco Nicola Messina ha illustrato al Presidente Turano ed agli altri sindaci dei Comuni interessati l’esito dell’incontro tenutosi oggi presso l’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente. Il vice sindaco ha evidenziato che la questione ruota fondamentalmente attorno ad una divergenza di interpretazione sulla possibilità di realizzare la discarica per stralci. Infatti, secondo gli ispettori che hanno eseguito il sopralluogo, la vasca doveva essere ultimata completamente prima di utilizzarla, ma, secondo il Comune, ciò non è contemplato in nessuna delle prescrizioni ed anzi da una lettura complessiva del provvedimento autorizzativo si evincerebbe il contrario. Al di là della questione giuridica, è stato evidenziato dal Comune che presso la porzione di discarica già realizzata ed in esercizio sono stati effettuati interventi per adeguarla alle prescrizioni avanzate dall’autorità giudiziaria, a seguito del sequestro eseguito a novembre scorso, e la stessa autorità giudiziaria ne aveva autorizzato l’utilizzo. Il Comune intanto sta provvedendo a redigere la nota di risposta ai rilievi della Regione, che ha espresso la propria disponibilità a valutare se sussistono le condizioni per autorizzare la discarica di Borranea (la parte della vasca già realizzata), qualora, a seguito di sopralluogo, risultasse conforme a quanto richiesto.

Più popolari

ultime notizie