mercoledì, Settembre 28, 2022
No menu items!
HomeCronacaSalemi: Sgarbi, ancora Sgarbi e le cittadinanze onorarie

Salemi: Sgarbi, ancora Sgarbi e le cittadinanze onorarie

La pubblicità si sa è l’anima del commercio e il Sindaco di Salemi, uomo immagine per eccellenza, sa bene interpretare il personaggio. Quello delle cittadinanze onorarie sta diventando però il filo conduttore del Sindaco ferrarese.

Da quando è sindaco le notizie su Sgarbi si sono decuplicate ma per la maggior parte sono vere e propri spot molto più vicini al gossip che alla politica e all’amministrazione della città. Non è Salemi ad essere sotto i riflettori ma Sgarbi e adesso anche Oliviero Toscani, e quindi si potrebbe dire che in fin dei conti Salemi continua a vivere la sua storia di città terremotata … politicamente e socialmente. 

Se si eccettua la provocazione delle case ad un euro, dal momento della sua elezione abbiamo sentito parlare di Salemi solo per il suo sindaco e per le sue trovate. Ma di progetti amministrativi per lo sviluppo del territorio niente di niente. Forse siamo noi a non averne contezza … come i cittadini di Salemi.

Prima la cittadinanza onoraria a Moratti, poi alla vedova di Paolo Borsellino, ora  Vittorio Sgarbi, sindaco di Salemi conferirà  la cittadinanza onoraria a Tina Montinaro, vedova dell’agente di scorta Antonio Montinaro che fu ucciso con Giovanni Falcone nella strage di Capaci.

 “Da uomo libero, naturalmente volto alla giustizia vera e contro tutte le mafie – quelle delle pale eoliche, quelle dei concorsi, quelle degli orrori della speculazione edilizia – ho deciso di iniziare un percorso che mette in discussione tutte le rendite di posizione – afferma Sgarbi un comunicato – E quindi, avendo trovato sostanzialmente minacciose le dichiarazioni di alcuni esponenti dell’associazione anti mafia, ho deciso di conferire la cittadinanza onoraria a Tina Montinaro, vedova dell’agente di scorta Antonio Montanaro che fu ucciso con Giovanni Falcone nella strage di Capaci” (fonte AGI).

La cittadinanza che Sgarbi intende conferire alla Signora Montinaro è fortemente  provocatoria ed offensiva per i Siciliani e per le vittime della mafia perché  è una decisione, per stessa ammissione del Sindaco di Salemi, presa perché convinto che le dichiarazioni di alcuni esponenti dell’Associazione antimafia sono sostanzialmente minacciose(?).

Perché poi la cittadinanza onoraria alla vedova di Borsellino e adesso alla Montinaro e non a tutti i parenti delle vittime della mafia?  

Ma se la mafia come ha sempre affermato Sgarbi non esiste, quale necessità ha il neo sindaco di Salemi agire contro tutte le mafie?

 Misteri.

Più popolari

ultime notizie