lunedì, Ottobre 3, 2022
No menu items!
HomeCronacaMarsala: sollevazione contro Borsellino per l'Ospedale

Marsala: sollevazione contro Borsellino per l'Ospedale

Sta montando lentamente la inesorabilmente la protesta “silenziosa” della cittadinanza che non accetta la decisione dell’ASL 9 di Trapani di intitolare il nuovo ospedale di contrada Cardilla a Paolo Borsellino. La domanda che da qualche giorno ci viene fatta con insistenza è: che c’azzecca Brsllino con l’Ospedale ?

Già, che c’azzecca, niente, proprio niente ma tant’è che qualcuno, qualche tempo fa, ha pensato bene di fare una cosa ad effetto e in piena autonomia e senza averne probabilmente titolo, ha deciso di mettere il nome del giudice all’ospedale. 

Abbiamo girato la domanda al Sindaco di Marsala, avv. Renzo Carini, e all’Assessore al Ramo con delega alla Toponomastica e mentre quest’ultimo si è riservato di dare una risposta non appena sufficientemente informato (?), il sindaco ha dichiarato che effettivamente anche a lui molti cittadini hanno fatto, e forse continuano a fare, la stessa domanda.

Ci auguriamo che i soliti politici poco accorti e spesso assenti dalla vita pubblica non inizino un polemica sterile dell’antimafia come è successo per l’aeroporto di Comiso dove il Sindaco ha restituito l’antico nome Vincenzo Magliocco al posto di Pio La Torre, perchè in questo caso, ma pensiamo a Comiso,  la mafia e le vittime della mafia non c’entrano proprio niente.

Paolo Borsellino a Marsala è ben ricordato in città perchè gli è stata intitolata la Piazza del Tribunale, una opportuna ed idonea area che accosta l’uomo alla sua vita vissuta. 

Il nuovo Ospedale quindi nulla a che vedere con Borsellino, non ha niente a che fare con i ricordi di fatti di mafia, e la decisione dell’ASL 9, inopportuna e precipitosa, che peraltro risulta assolutamente non corretta considerato che di norma, secondo le disposizioni di legge in materia di toponomastica ma anche le consuetudini locali che come noto in Italia (ma anche nel mondo) diventano a loro volta leggi,  è di competenza dell’Amministrazione Comunale sentita la Commissione di Toponomastica.

Ora si pone il problema per l’ASL di togliere l’indicazione e rimettere correttemente al Comune di Marsala la decisione di intitolare la struttura che secondo logica e sentimento popolare dovrebbe essere dedicata al dr. GRASSELLINO, chirurgo di chiara fama e soprattutto uno dei “fondatori” dell’ospedale S. Biagio.

 

 

Più popolari

ultime notizie