venerdì, Ottobre 7, 2022
No menu items!
HomeCronacaAgostino Di Pasquale, Carabiniere siciliano, mobbizzato dall’Arma?

Agostino Di Pasquale, Carabiniere siciliano, mobbizzato dall’Arma?


Carabiniere Agostino Di Pasquale
Carabiniere Agostino Di Pasquale

Abbiamo già pubblicato una breve nota e una foto che ritraeva il carabiniere Di Pasquale di fronte al Quirinale per protestare anni di vessazioni che a suo dire sono state commesse da personale dell’Arma dei Carabinieri … perché troppo scomodo.
La storia giudiziaria e disciplinare del carabiniere è racchiusa in poche date. Nel 1997 a seguito di alcuni provvedimenti giudiziari che secondo il carabiniere profumano di mobbing, afferma di essere stato  “dimissionato” perché la sua posizione di “indagato” non sarebbe compatibile con quella di carabiniere in servizio permanente.
Dimissionato è un termine che nel gergo militare sia nelle Forze Armate sia di Polizia,  vuol significare  congedo “volontario”, ma dietro pressioni del comando.
Orbene, la vicende giudiziaria del carabiniere termina con l’assoluzione  perché i fatti contestati non sussistono.
Riottenuta la sua dignità di uomo e di carabiniere, non appena la sentenza diviene definitiva, chiede al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri di essere reintegrato in servizio perchè sono venuti meno i motivi che avrebbero determinato le dimissioni.
Dopo una snervante attesa giunge la risposta, negativa, perchè secondo il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, la domanda di reintegro doveva essere presentata entro il termine perentorio del 13 agosto 2004 (!),  ma il processo è giunto alla conclusione solo nel maggio del 2006.
Qualcosa sembra non quadrare, ma anche il Presidente del Consiglio, secondo il carabiniere in questione, non ha dato finora alcuna risposta alla sua istanza.

Più popolari

ultime notizie